Vino Bianco Pregiato – Moscatello di Taggia Riviera Ligure di Ponente DOC – Aromi tipici del Moscato con buona acidità – Certificato SQNPI

19,97 

  • 🍑 Sorprendenti toni fruttati e floreali risultando inebriante in quanto l’olfatto viene appagato dai profumi di pesca, frutti tropicali e agrumi.
  • 📜 Antico Moscato Bianco di altissimo pregio internazionale durante il basso medioevo quasi scomparso completamente nel 1880 con la piaga fillosserica.
  • 🍷 200 anni dopo grazie al ritrovamento dell’ultima pianta superstite rinasce il Moscatello entrando nel 2011 a far parte della DOC Riviera Ligure di Ponente.
  • 🍣 Si abbina perfettamente con il sushi, crostacei e fritture in olio o burro. Ideale per pesci grassi come il Salmone e l’Anguilla.
  • 🌡️ Servirlo a 12 °C per garantire un bouquet di aromi mozzafiato appena si avvicina al naso.
Ultimo aggiornamento il Gennaio 18, 2024 10:50 pm
Categoria:

Descrizione

Le uve vengono raccolte surmature sulla pianta ottenendo naturalmente una discreta gradazione alcolica e zuccherina per essere vinificate in bianco con breve macerazione sulle bucce a temperatura controllata. La produzione di questa tipologia è apprezzata per i suoi sorprendenti toni fruttati grazie alle ardue e particolari tecniche per trattare la notevole concentrazione di zucchero e la delicatezza degli acini arrivati al limite della maturazione. I grappoli vengono protetti da qualsiasi danneggiamento fisico o biologico con delle particolari cure sul campo mentre raggiungono la corretta maturazione. La sua acidita’ e sapidita’ sono il connubio perfetto per il pesce, specialmente grazie al suo corpo e tenore alcolico non coprono ma esaltano pietanze con untuosita’ o grassezza marcata. STORIA Nel basso medioevo navi piene esclusivamente di questo nettare partivano verso il Nord Europa ed Inghilterra ma l’affermarsi dell’ulivo mise in secondo piano la viticoltura diventando una nicchia to quasi esclusiva di re, Papi e nobili fino a quasi sparire completamente nel 1880 con la piaga fillosserica. Da testimone i scritti di Sante Lancerio “bottigliere” di Paolo III Farnese papa del 1534 al 1549: “ Tra i molti esaminati il meglio e quello che viene dalla Riviera di Genova da una villa nomata Taglia, e quelli non hanno del cotto come quelli di Sicilia e di Montefiascone. A volere conoscere la loro perfetta bontà, bisogna non sia di colore acceso, ma di colore dorato, non fumoso e troppo dolce, ma amabile, et abbia del cotognino e non sia agrestino.” 200 anni dopo grazie al ritrovamento dell’ultima pianta superstite di puro moscatello e alla collaborazione con l’Università di Torino che apre le porte a le più moderne tecniche genetiche rinasce il Moscatello entrando nel 2011 a far parte della DOC Riviera Ligure di Ponente, con l’istituzione della sottozona Taggia.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Vino Bianco Pregiato – Moscatello di Taggia Riviera Ligure di Ponente DOC – Aromi tipici del Moscato con buona acidità – Certificato SQNPI”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *